Scorpelle

Impasticciando con passione piatti semplici e gustosi

Scorpelle

2 Marzo 2019 Dolci 0
scorpelle

Le scorpelle sono un dolce di carnevale tipico del Molise a base di farina, uova e patate.

Si preparano impastano tutti gli ingredienti insieme e dopo la lievitazione si ricavano delle striscioline che vengono fritte in abbondante olio. A cottura ultimata e, quando la scorpella è ancora calda, vengono rigirate nello zucchero e si ottiene una frittella dolce, morbida e davvero gustosa.

Io le mangiavo sempre da piccolina quando le mie nonne, mia mamma o le mie zie le preparavano proprio in occasione del carnevale. Era da tanto però che non le mangiavo, così ho cercato di recuperare una ricetta chiedendo un po’ a mia zia e a mia mamma.

Fare questa operazione di recupero degli ingredienti con il giusto quantitativo di peso è stata un’impresa alquanto difficile dato che, una volta, l’impasto delle scorpelle veniva fatto ad occhio, regolandosi in base all’esperienza e alla giusta consistenza dell’impasto.

Il risultato finale, però, è stato davvero ottimo, sono riuscita a riprodurre il sapore e l’odore che mi ha riportato indietro a quando ero bambina.

Ingredienti:

700 g di farina 00

4 uova

250 g di patate

15 g di lievito

1 cucchiaino di sale

Procedimento:

Iniziare mettendo a lessare le patate in abbondante acqua.

Fare sciogliere il lievito in un bicchiere con poca acqua tiepida e un cucchiaino di zucchero. Mettere la farina in una ciotola, praticare al centro una fontanella e versare il lievito sciolto nell’acqua.

20190302_085446

Impastare il lievito con poca farina (per formare un lievitino) e poi ricoprirlo totalmente con altra farina.

Lasciare lievitare il lievitino per circa 15 minuti.

Schiacciare le patate con uno schiacciapatate e aggiungerle all’impasto insieme alle uova e al cucchiaino di sale.

Iniziare ad impastare fino ad ottenere un impasto morbido ma non appiccicoso  (nel caso risultasse troppo appiccicoso, aggiungere poca farina e continuare ad impastare).

Praticare una croce con un coltello sull’impasto dopo averlo posizionato in una ciotola unta con un filo d’olio per evitare che l’impasto si attacchi.

20190302_093306

Far lievitare finché l’impasto raddoppi di volume.

20190222_140812

Posizionare l’impasto su una spianatoia, tagliare delle striscioline di pasta irregolari e allungarle leggermente con le mani.

Prendere le striscioline e friggerle in abbondate olio caldo. Far cuocere un lato della scorpella per bene e poi girare sull’altro lato.

Quando saranno ben dorati entrambi i lati, sollevare le scorpelle dall’olio e metterle a scolare su della carta assorbente.

Mettere dello zucchero in un piatto e girarvi più volte le scorpelle, ancora calde, fin quando non risulteranno totalmente ricoperte dallo zucchero.

20190222_143916

Ecco le scorpelle pronte per essere mangiate!!!!

20190302_123050

Io però, su alcune ho applicato una delle mie varianti, zucchero a velo e cannella…davvero buone!!!!!

20190302_123434

 

Mi piace cucinare e condividere con voi le mie esperienze, perciò dammi un tuo consiglio, un opinione o anche una critica